NON è VERO MA CI CREDO

“E’ più difficile far ridere che piangere, per questo ho sempre preferito teatralmente parlando, la farsa al dramma. D’altra parte il dramma della nostra vita si nasconde spesso nel convulso di una risata”

Dopo il divorzio artistico dal fratello Eduardo, Peppino De Filippo si dedicò sempre nella sua produzione teatrale, cinematografica e televisiva alla commedia brillante diventando un gigante ed un punto di riferimento della comicità italiana. Questa “Non è vero ma ci credo”scritta nel 1942,  è una delle sue più famose e riuscite commedie dove vengono messe in scena le paure legate alla superstizione dell’uomo di quegli anni.

Il commendator Savastano regola la sua vita e i suoi affari in continua difesa dagli influssi negativi della sfortuna, facendo scongiuri e riti scaramantici per propiziarsi la serenità. All’improvviso la fortuna sembra ricordarsi di lui; nella sua azienda arriva un giovane gobbo, Alberto Sanmaria e di colpo la sua vita e i suoi affari vanno a gonfie vele. La gobba tradizionalmente è un segno di grande fortuna. Tutto sembra andare bene ma le cose si complicano quando entra in scena l’amore; Alberto confessa al commendatore di essersi innamorato di sua figlia e di volerla sposare. Il pensiero che la sua adorata Rosina possa unirsi in matrimonio con un gobbo lo getta in uno stato di sconforto e disperazione, ma tutto si risolverà nel migliore dei modi fino al sospirato lieto fine.


Teatro di Cicagna

Via G.Gualberto 1 - Monleone di Cicagna (Ge)
Tel. 0185 1908295

http://www.teatrodicicagna.it/

info@teatrodicicagna.it

Data spettacolo:

Sabato 13 aprile 2019

Info sala

Teatro di Cicagna

Via San Giovanni Gualberto, 1
Cicagna Genova