BUIO PESTO IL RECITAL

E’ un “recital” della durata di 100 minuti, durante il quale i Buio Pesto NON raccontano la loro storia, ma quella delle loro canzoni, esaminando NON la parte musicale, ma quella fondamentale dei loro
testi in dialetto “ligure”.
Attraverso l’esecuzione di alcune tra le loro più celebri canzoni (ed anche qualcuna altrui), la proiezione di immagini e video e le testimonianze dei membri del gruppo, si scopre come i Buio
Pesto hanno donato nuova “giovinezza” al dialetto ligure, relegato a ruolo di “lingua minore” destinata solamente al vecchio teatro di prosa e a qualche sporadica manifestazione culturale.
I Buio Pesto hanno “modernizzato” il dialetto, dopo averlo attentamente analizzato, introducendo decine di nuovi termini precedentemente inesistenti, poiché appartenenti alla nuova era tecnologica,
fino a formare un vero e proprio “dizionario” virtuale nelle loro canzoni, apprezzato e promosso dai grandi esperti liguri di dialetto. Si racconta che il “nostro” dialetto prevede l’uso di unità di misura
inventate da noi e che nessuno usa in nessun’altra parte d’Italia, che abbiamo “italianizzato” molte parole dialettali per farci capire da tutti, che usiamo i proverbi per insegnare la nostra lingua ai
“foresti” e che abbiamo una serie di parole intraducibili che ci contraddistinguono ovunque. Il titolo ha doppia valenza: il dialetto è il “nostro”, ovvero quello forgiato dai Buio Pesto, ma anche il
“nostro” dei Liguri, ovvero degli spettatori che vedranno lo spettacolo. Il “font” del titolo è un carattere del software Word che si chiama “Ligurino”…!
Ripercorrendo la storia della loro lunga carriera, iniziata nel 1995, che ha visto la pubblicazione di 12 CD Album, la realizzazione di 350 canzoni e l’esecuzione di oltre 900 concerti visti da quasi
1.400.000 spettatori, gli argomenti vengono trattati in italiano, dunque comprensibili a tutti e quasi tutte le canzoni sono corredate, sul maxi‐schermo, da didascalie.
Il coinvolgimento del pubblico, marchio di fabbrica del gruppo musicale, è assicurato, grazie ad alcuni colpi di scena, sorprese e gag esilaranti, come quella in cui Mameli e Novaro decidono come
riscrivere l’Inno Italiano in dialetto, loro lingua madre…


Teatro di Cicagna

Via G.Gualberto 1 - Monleone di Cicagna (Ge)
Tel. 0185 1908295

http://www.teatrodicicagna.it/

info@teatrodicicagna.it

Data spettacolo:

Sabato 2 marzo 2019

Info sala

Teatro di Cicagna

Via San Giovanni Gualberto, 1
Cicagna Genova