PETRUSKA

Virgilio Sieni torna a Stravinskij e alla relazione tra marionetta e tragedia, gioco e archeologia.

«Petruska – scrive il coreografo Virgilio Sieni – getta un legame con l’impossibile. Tra noi e il vuoto, tra noi e il nascosto. Petruska è una marionetta e non è una marionetta, convive nei due mondi, trascendendo l’esistenza stessa dell’uomo per identificarsi con il gesto liberatorio. Non un semplice scatenamento, ma ascensione per cadere nuovamente nell’esperienza dell’umano».

Sieni firma uno spettacolo raffinatissimo, creato su due brani musicali legati da comunione spirituale e poetica. La prima parte è su Chukrum, composizione astratta e concettuale per orchestra d’archi di Giacinto Scelsi; la seconda si apre alla celebre Petruska di Igor Stravinskij. Investigatore di forme umane e spaziali, di dinamiche relazionali e ambientali, Virgilio Sieni ha diretto creazioni di rara e solida innovazione. Nel dittico prodotto con il Teatro Comunale di Bologna, il coreografo riesce a reinventare la partitura composta da Stravinskij nel 1911.

È una storia in quattro quadri, patrimonio dei grandi coreografi e di sublimi danzatori: dai Ballets Russes di Diaghilev in poi, molti si sono cimentati con quel fantoccio innamorato, con la Fiera della Settimana grassa, con la violenza del Moro e la bellezza della Ballerina. Il tocco di Sieni è sublime. Veli leggiadri, di un beige delicato, delimitano tre lati dello spazio vuoto. I danzatori li attraversano, in uno “svelamento” che è passaggio di stato, tra verità e finzione, tra vita e morte. Sta a questo gruppo di magistrali interpreti, afferma Sieni, «danzare fino alla fine del mondo, fin dal primo momento che già assapora di tragedia nonostante il clima festoso». L’esito è bellissimo, apre il cuore.


Teatro Nazionale di Genova

Piazza Borgo Pila 42, Genova
Telefono 010 5342 1 Fax 010 534 2510
Info biglietteria  010 5342 300 

https://teatronazionalegenova.it/

teatro@teatronazionalegenova.it

Data spettacolo:

Venerdi 23 novembre 2018

Info sala

Teatro Gustavo Modena

Piazza Gustavo Modena, 3
Genova