MADAMA BUTTERFLY

In occasione della bella stagione, il Teatro Carlo Felice presenta i suoi spettacoli dell'estate 2018 e approda per la prima volta al Porto Antico con Ti Porto all'Opera, evento inserito all'interno della programmazione della rassegna Estate Spettacolo 2018 al Porto Antico. Nelle serate di giovedì 26 e sabato 28 luglio 2018, al Porto Antico (Arena del Mare) debutterà la Madama Butterfly di Puccini, diretta da Alvise Casellati, mentre venerdì 27 e domenica 29 luglio sarà la volta de Il Barbiere di Siviglia di Rossini, diretto da Daniel Smith e sempre all'Arena del Mare. Ad accompagnare questi inediti appuntamenti sul mare sarà l'Orchestra e il Coro del Carlo Felice, diretto da Franco Sebastiani.

Il debutto dell'Opera al Porto Antico partirà quindi con Madama Butterfly. Nell’estate del 1900 Puccini assistette a Londra alla rappresentazione del dramma Madama Butterfly che David Belasco aveva tratto da una novella di John Luther Long. Non parlando inglese, non capì una parola, ma uscì da teatro ugualmente scosso: la tragica storia della giovane geisha giapponese che si uccide con onore dopo essersi consumata nell’attesa che ritorni da lei lo sbruffone tenente della marina americana Pinkerton, che le ha dato un figlio, non poteva essere più pucciniana. Cio-cio-san come Manon, Tosca, Liù, Mimì: donne che amano e che, amando senza riserve, muoiono.

In Madama Butterfly  Puccini fece ricorso a tutta la sua abilità strumentale, melodica, armonica, e soprattutto alla sua capacità stregonesca di trasformare in pucciniano tutto ciò su cui metteva le mani: in questo caso, le scale pentatoniche giapponesi, l’inno della marina americana, le armonie modali richiamanti un mondo musicale lontano, sfumato e arcaico, gli accenni al Tristano. Eppure, nonostante l’emotività della vicenda, l’immediatezza e il fascino timbrico e coloristico della partitura, la prima milanese (Teatro alla Scala, il 17 febbraio 1904) fu un fiasco, uno dei più memorabili della storia dell’opera insieme a quello della Traviata di Verdi. Ma aveva ragione Giovanni Pascoli quando, in una cartolina inviata a Puccini dopo la disastrosa recita scaligera, profetizzò: la farfallina volerà. Ritoccata qua e là e divisa in tre atti invece che in due, la «farfallina» spiccò finalmente il volo il 28 maggio 1904 al Teatro di Brescia.
Il Teatro Carlo Felice presenta questa edizione con scene e costumi di sua proprietà sui quali la regista Vivien Hewitt ha sviluppato una messa in scena di grande suggestione.


Fondazione Teatro Carlo Felice

Passo Eugenio Montale, 4
16100 - Genova
Tel. 010 53811

http://www.carlofelice.it

comunicazione@carlofelice.it - biglietteria@carlofelice.it

Data spettacolo:

Da giovedi 26 luglio 2018 a sabato 28 luglio 2018

Info sala

Arena del Mare

Calata Gadda
16128 Genova