VARIAZIONI ENIGMATICHE

Il testo racconta la storia del confronto disperato fra due uomini, Abel Znorko, misantropo, Nobel per la letteratura che si è ritirato a vivere da eremita in un’isola sperduta del mare della Norvegia, vicino al Polo Nord (ma conserva un intenso rapporto epistolare con la donna amata) e Erik Larsen, sconosciuto giornalista cui lo scrittore concede un’intervista. L’incontro, tra ferocia e compassione, si trasforma in una sconvolgente scoperta di verità taciute e dell'illusione in cui i due si sono calati.                                                                              Solo il finale dello spettacolo svelerà il vero motivo dell’incontro tra i due protagonisti.

Il titolo dell’opera fa riferimento a Enigma Variations, composizione del musicista inglese Edward Elgar, quattordici variazioni su una melodia che sembra impossibile da riconoscere, così come Schmitt sembra concepire il rapporto tra gli esseri umani come qualcosa che possiamo solo intuire. L’opera è costruita per far restare il pubblico senza fiato, per incuriosirlo e infine farlo anche commuovere, ma soprattutto per farlo riflettere sulle varie sfaccettature della vita e sulla difficoltà e l’indefinibilità dei rapporti umani.

Autore: Eric-Emmanuel Schmitt
Produzione: Il Crocofugo
Regia: Federica Menini e Angelo Formato
Con Franco Baldan e Angelo Formato

Altri spettacoli dello stesso organizzatore


Teatro Garage

Via F. Casoni 5 - 3 b, Genova
Tel. 010 511447 - 010 8994976
Tel. Botteghino 010 510731

http://www.teatrogarage.it

info@teatrogarage.it

Data spettacolo:

Venerdi 23 febbraio 2018

Spettacolo terminato

Info sala

Teatro Garage

Via Paggi, 43
Genova