ANTONIO ORNANO

Il suo personaggio più famoso fa il duro, ma poi chiama la moglie crostatinaAntonio Ornano è un altro talento comico messo in luce negli anni da Zelig e tornato alla base per le puntate-evento del ventennale della trasmissione tv di Canale 5.

Il cabarettista è nato a La Spezia ma si è trasferito con la famiglia a Genova quando era ancora piccolo: tra un’abbuffata e l’altra di cibi fatti in casa, trova il tempo per laurearsi in Giurisprudenza e coltivare la passione per il palcoscenico, nata a 14 anni, quando il padre lo aveva portato a teatro a vedere una messa in scena de Il Malato immaginario.

Dopo essere entrato in una compagnia più che altro specializzata in drammi,conosce altri attori che fanno emergere la sua straordinaria vena comica e decide con loro di cominciare a scrivere, produrre ed interpretare spettacoli originali e, affascinato anche dalla magia dello schermo, diversi cortometraggi.

Prende parte a diversi videoclip e ottiene un piccolo ruolo anche nella celeberrima soap opera Beautiful, ma il richiamo della comicità è così forte da fargli frequentare il laboratorio genovese di Zelig, nel quale nascono alcuni dei suoi personaggi più amati, tra cui anche l’ormai mitico professor Ornano (che originariamente si chiamava Tommaselli), il naturalista bizzarro ed innamorato delle belve ferocicon cui il pubblico ha imparato a conoscerlo ed apprezzarlo.

Il debutto sul piccolo schermo avviene grazie a Central Station, programma trasmesso da Comedy Central e MTVseguito da Scorie su Rai Due, dove ha presentato personaggi divertentissimi come l’avvocato Arnoldi (parodia del legale che rappresenta i Consumatori) e le imitazioni del cantante Matteo Beccucci di X Factor o del conduttore Alessio Vinci, all’epoca al timone di Matrix.

Il suo biologo, intanto, cambia specializzazione e comincia ad occuparsi dell’animale-uomo e delle dinamiche dei suoi rapporti di coppia: proprio con questo personaggio, partecipa alle edizioni di Zelig Off dal 2009 al 2012, passando poi nel cast fisso di Zelig in diverse edizioni.

 Il monologo Crostatina Stand Up continua a riscuotere successi senza precedenti: niente artifici scenici, nessun travestimento e nessun altro sul palco, un one man show in cui Antonio Ornano dimostra tutte le sue capacità di intrattenitore e l’abilità di usare il tono della voce, la gestualità e la proprietà di linguaggio per far scaturire la risata nel pubblico, senza aver bisogno di nient’altro se non di se stesso.


Teatro Rina e Gilberto Govi

Via Pastorino 23 r, Genova
Tel. 010.7404707 - Fax. 010-7310726

http://www.teatrogovi.it

info@teatrogovi.it

Data spettacolo:

Sabato 27 maggio 2017

Info sala

Teatro Rina e Gilberto Govi

Via Pasquale Pastorino, 23
16162 Genova

Tel. 010 7404707

http://www.teatrogovi.it/