DISCOVERLAND: ROBERTO ANGELINI E PIER CORTESE

Roberto Angelini chiude, come ogni anno, la stagione 2016/17 del Teatro Bloser insieme a Pier Cortese, col progetto Discoverland, ormai al secondo album: DrugstoreDrugstore è un ipermercato di elementi musicali, sconvolto da un tornado: ogni parte ha perso la sua funzione e la sua collocazione, ne ha acquisite di nuove. Nulla è al suo posto, ma tutto è terribilmente affascinante. L'opening act della serata con Roberto Angelini e Pier Cortese al Teatro Bloser di Genova, Lorenzo Malvezzi. Apertura porte: ore 21.30.

Il secondo disco di DiscoverlandDrugstore è una combinazione avvincente e impensata di ingredienti musicali. Le linee melodiche di otto indimenticabili pezzi della disco music, del rock e del pop sono state completamente rimaneggiate, capovolte e superate, in un’ottica di grande sperimentazione. In più, un brano originale, Il pusher, firmato da Pier Cortese e Leo Pari. Pier Cortese e Roberto Angelini hanno utilizzato un’ampia gamma di strumenti e li hanno associati in maniera originale, cercando un suono unico e ricco: convivono, così, in un’unico brano l’Ipad e la Weissemborn, il Vocoder e la lapsteel. In più, hanno riproposto e sviluppato l’amato contrasto tra la pedalsteel e il basso synth, il banjo e la 808. Il tutto condito da un’illimitata libertà d’espressione.

Il progetto Discoverland nasce nel 2011 dagli incontri musico-amicali tra Pier Cortese e Roberto Angelini, due musicisti e cantautori, con all'attivo diversi dischi e collaborazioni. L'idea è quella di rileggere, in un’ottica particolarmente originale, brani di artisti, sia italiani che stranieri, che hanno fatto la storia. Voci, chitarra, steel guitar ed elettronica si incontrano e si mescolano, dando vita a colori nuovi e a trame inaspettate. Il primo capitolo del progetto, Discoverland (GasVintage/FioriRari) esce nel 2012: sviluppa mescolanze suggestive e surreali, come quella tra Bjork e I Kings of Convenience o Ben Harper e Fabrizio De Andrè. Unisce fantasia, ricerca e paradosso, giocando con le strutture, le ambientazioni e i mondi sonori. In Music, il calore della Bossanova scalza l’elettropop di Madonna, in Get up, stand up il sole delle Hawaii corrompe irreparabilmente il reggae di Bob Marley, dando vita a soluzioni entusiasmanti. Via di qui di Paolo Conte diventa l’occasione per riscoprire le terre gelide e dilatate dei Sigur Ros. Tra 2012 al 2014, Pier Cortese e Roberto Angelini accompagnano, con l’aiuto di un terzo elemento, la presentazione del disco Ecco di Niccolò Fabi, condividono il palco con i Kings of Convenience, a Lecce, e suonano in tutta Italia, riscuotendo un successo crescente. Drugstore  è il loro secondo album.

Perchè vederlo?

Roberto Angelini chiude, come ogni anno, la stagione 2016/17 del Teatro Bloser insieme a Pier Cortese, col progetto Discoverland, ormai al secondo album: Drugstore.
“DRUGSTORE” è un ipermercato di elementi musicali, sconvolto da un tornado: ogni parte ha perso la sua funzione e la sua collocazione, ne ha acquisite di nuove. Nulla è al suo posto, ma tutto è terribilmente affascinante.

Opening Act: Lorenzo Malvezzi


Teatro Bloser

Piazza Marsala 6r, Genoa
tel: 3405224468

http://www.beautifulloser.it/teatro-bloser/

teatrobloser@beautifuloser.it

Data spettacolo:

Mercoledi 31 maggio 2017

Info sala

Teatro Bloser
Sala [Bloser standard]

Piazza Marsala, 6
16122 Genova