MIA MAMMA è UNA MARCHESA IPPOLITA BALDINI

Scegliere l’uomo giusto con cui stare, in qualche modo, significa scegliere la propria identità. Roberta è legata alle abitudini della famiglia ma vorrebbe liberarsene, ama il proprio lavoro ma non le basta, vorrebbe andare via ma quando è via non si sente a casa, si innamora ma non è veramente innamorata, è in bilico fra chi è e che vorrebbe essere, ma non sa di preciso né una cosa né l’altra. Il monologo – in cui la voce narrante della protagonista è sempre accompagnata dai commenti della madre, che svolge quasi un ruolo da spalla comica – racconta un pezzo della vita di Roberta: una fuga a New York, un amore che forse non è vero amore e tanta voglia di capire qual è il proprio posto nel mondo. Una storia privata che diventa strumento di una riflessione più ampia sul desiderio di realizzazione personale, una riflessione che riguarda tutti, perché l’insicurezza non fa distinzioni sociali.

Bio
Diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, dal 2009 lavora come attrice per progetti teatrali e cinematografici. Il pubblico italiano l’ha conosciuta nel ruolo della Dodi nel film di Luca Miniero, Benvenuti al Nord. Per Pedro Almodovar, ha realizzato un cortometraggio su Mina Mazzini. Nel 2012 ha aperto in Italia una sua attività di teatro nelle case, esportandolo anche in America, Theatre in your kitchen, from Italy to New York. Scrive con la collaborazione di Emanuele Aldrovandi il suo primo spettacolo Mia mamma è una Marchesa che ha debuttato nel Febbraio 2015 a Roma al Teatro Ambra Garbatella ed è stato rappresentato in tutta Italia, e Una Marchesa ad Assisi, per la regia di Camilla Brison chedebutta al Teatro alle Vigne di Lodi nel marzo 2019, produzione del Teatro della Cooperativa in stagione nel 2020. Parallelamente inizia la collaborazione con Bananas e la scuderia di Zelig, dal dicembre 2015 Ippolita inizia a fare i primi passi nel cabaret, partecipa allo Zelig Lab di Milano e successivamente alle trasmissioni televisive di Colorado, Zelig Time e Camera Cafè con Luca e Paolo. Nel 2017 fa parte del cast de L’isola degli schiavi di Marivaux in scena al Piccolo Eliseo di Roma. Nel 2018 e 2019 è coprotagonista accanto ad Antonio Cornacchione nello spettacolo L’ho fatto per il mio paese, che verrà rappresentato nelle grandi città italiane. Continua anche a lavorare nel cinema, a novembre 2019 esce nelle sale il film Sono solo fantasmi per la regia di Christian De Sica in cuiIppolita interpreta Serena, la moglie di Carlo Buccirosso.


Stradanuova Teatro Auditorium

http://www.teatrostradanuova.it

info@teatrostradanuova.it

Data spettacolo:

Sabato 10 dicembre 2022

Info sala

Stradanuova Teatro Auditorium

Vico Boccanegra
16124 Genova