DATI SENSIBILI: NEW CONSTRUCTIVE ETHICS

2019. La New Constructive Ethics conduce un’indagine sociologica. Le interviste fatte a una psicologa, una biologa e un neurobiologo vengono sottoposte all’attenzione degli spettatori. «Hai mai immaginato di avere davanti a te un grosso pulsante che può cancellare dalla faccia del pianeta tutte le persone che lo rovinano? Cancellare simultaneamente, e in modo indolore, miliardi di persone evolutivamente non sviluppate, lasciando solo le persone aperte, tolleranti, intelligenti ed evolute. Ci hai mai pensato? Premeresti quel pulsante?».

Attorno a queste e altre provocazioni si sviluppa lo spettacolo, che si interroga sulle possibilità di una nuova etica, perché non sopravviveremo ognuno per sé, ma tutti insieme stretti in un rapporto di libera interazione. «Restate sintonizzati per il notiziario delle catastrofi mondiali». Lo spettacolo, all'interno del progetto G8 Project, va in scena al Teatro Modena dal 10 al 17 ottobre 2021. Di Ivan Vyrypaev (Russia), regia e interpretazione Teodoro Bonci del Bene.

Ivan Vyrypaev è l’autore russo contemporaneo più rappresentato in Europa. Nato a Irkutsk, Siberia, nel 1974, ha scritto più di venti testi teatrali e firmato la regia di sei film. Le sue opere sono edite in russo, tedesco, polacco, francese e inglese. Ha collaborato alla nascita del Teatr.doc e dal 2013 al 2016 è stato direttore artistico del Teatro Praktika di Mosca. Nel 2016 si è trasferito a Varsavia e ha fondato la casa di produzione WEDA.


Teatro Nazionale di Genova

Piazza Borgo Pila 42, Genova
Telefono 010 5342 1 Fax 010 534 2510
Info biglietteria  010 5342 300 

https://teatronazionalegenova.it/

teatro@teatronazionalegenova.it

Data spettacolo:

Domenica 17 ottobre 2021

Spettacolo terminato

Info sala

Teatro Gustavo Modena

Piazza Gustavo Modena, 3
Genova