PAPA GALLO

Regia: Giorgio Gallione

Interpreti: Simonetta Guarino, Barbara Moselli, Rosanna Naddeo

Produzione: Teatro Dell'Archivolto

drammaturgia Giorgio Gallione

collaborazione alla drammaturgia Giulio Costa

Il prete rosso, il prete di strada, il prete no global, Don Andrea Gallo è il fondatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova, un’isola di solidarietà e di speranza che da 40 anni accoglie persone in difficoltà: tossicodipendenti, prostitute, ladri, uomini e donne in transito da un sesso all’altro; naufraghi nella tempesta che travolge la nostra società. Don Andrea è diventato universalmente celebre quando ha denunciato i fatti della scuola Diaz e del carcere di Bolzaneto durante il G8 genovese, trasformandosi in una icona del mondo pacifista, ma mai si è dimenticato, però, di essere soprattutto un prete, convinto assertore della libertà di fede, pensiero e azione; un instancabile, sorridente cercatore di senso e di pace. Le sue parole citano Cristo e Gramsci, Pasolini e Don Milani, il subcomandante Marcos  e la Costituzione italiana. “Papa Gallo” vuole essere insieme invettiva e “smisurata preghiera” intrecciando le storie e la testimonianza di Andrea con il mondo dignitoso, disperato e ribelle messo in musica da Fabrizio De Andrè. Non a caso, giocosamente e provocatoriamente, Don Gallo ha sempre sostenuto che per lui gli evangelisti erano cinque: Matteo, Marco, Luca, Giovanni... e Fabrizio.
“Papa Gallo”, raccontato da tre donne “trafficanti di sogni” che indagano nella biografia e negli atti del “Don”, è anche la storia di Genova vista dalla strada, dalla parte degli ultimi. L’umanità che Don Andrea ha sempre preferito, quella che spera contro ogni speranza.


Teatro dell'Archivolto

Piazza Modena 3, Genova
Tel. 010412135 - 0106592220 

http://www.archivolto.it

promo@archivolto.it

Data spettacolo:

Sino a domenica 22 gennaio 2017

Info sala

Teatro Archivolto

Piazza Gustavo Modena, 3
Genova