ESTI. PERFORMANCE CON IPOVEDENTI E NON VEDENTI

PRIMA ASSOLUTA

 

In greco antico estí è la forma della terza persona dell’indicativo presente del verbo essere: una dichiarazione di esistenza. ESTI fa parte del progetto ELP (Ethos, Logos e Pathos), che vede il corpo come estremo protagonista anche nella sua assenza, ed è la conclusione performativa di un laboratorio condotto con persone non vedenti e ipovedenti all’Istituto David Chiossone di Genova. Un’indagine sulla trasmissione/enazione del movimento attraverso la parola descrittiva, escludendo il corpo del maestro come modello da imitare. Cosa accade quando la possibilità di vedere viene a mancare? Come si sviluppano l’ecolocalizzazione e la consonanza tra chi agisce in assenza di visione?

Conduzione laboratorio e coreografia: Paola Bianchi | Assistente: Marta Bichisao | Tutor: Roberta Nicolai, Raimondo Guarino | Sguardo esterno: Ivan Fantini | Produzione: PinDoc | Coproduzione: Agar, Teatri di Vetro, Teatro Akropolis | Con il sostegno di: L’arboreto - Teatro Dimora, La Corte Ospitale, Centro di Residenza della Toscana | Si ringrazia: Istituto David Chiossone per Ciechi e Ipovedenti, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti | Con il contributo di: Mibac, Regione Sicilia

 

IN COLLABORAZIONE CON CASA PAGANINI - INFOMUS, ISTITUTO DAVID CHIOSSONE PER CIECHI E IPOVEDENTI, UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI - LIGURIA


Teatro Akropolis

Via Mario Boeddu 10, Genova
Tel. 338.9750256 - Botteghino 329.1639577

http://www.teatroakropolis.com

info@teatroakropolis.com

Data spettacolo:

Mercoledi 13 novembre 2019

Spettacolo terminato

Info sala

Casa Paganini

Piazza di Santa Maria in Passione 34
16123 Genova

Tel. 010 2758252

http://www.casapaganini.org/