SERATA DI DANZA IN COLLABORAZIONE CON ANTICORPI XL

> ore 21.00 > Teatro Akropolis

Luca Alberti / DEOS

Memories of the past

In Memories of the past un silenzio chiede di essere parlato. L’eco del passato si instilla tra le pieghe ipnagogiche di un risveglio scolpendo l’inatteso e lo sconosciuto. Dubbi e sussulti si sovrappongono nelle memoria, lasciando al corpo il compito di risuonare, di intercettare segnali ora concreti ora invisibili: sguardo tattile su un passato mai abitato. Il movimento si fa istinto e provocazione del ricordo e diventa disvelamento necessario del presente.

Concept: Luca Alberti, Alessandra Elettra Badoino | Con: Luca Alberti


> ore 21.30 > Teatro Akropolis

Aristide Rontini

Giovane Notturno Episodio I “Solitudine”

Giovane Notturno è un progetto di ricerca multidisciplinare sulle giovani generazioni. Quale spazio esistenziale vivono i giovani oggi? Quale futuro li attende? Che cosa abbiamo dimenticato dell’eredità degli antichi? In Solitudine una figura femminile abita un ambiente tecnico e freddo, che la penetra, si insinua nella carne, la trasforma. Nella solitudine avverte un disagio a cui non sa dare nome e origine. Gettata in una ricerca frenetica senza scopo infine cade, estenuata, nella notte. Una notte di risveglio che le donerà nuovi occhi e il diritto di essere guerriera

Di: Aristide Rontini | Con: Miriam Cinieri | Coproduzione: Nexus, Altri Balletti | Promosso da: Assessorato alla Cultura di Imola, Musei Civici di Imola, Teatro Comunale Ebe-Stignani di Imola | In collaborazione con: Emilia Romagna Teatro per la residenza a Villa Pini


> ore 22.00 > Teatro Akropolis

DANZA

Sara Pischedda

120gr

Esistiamo davvero se nessuno ci vede? Quanto spazio ci è consentito occupare coi nostri corpi? Il corpo può diventare invisibile, oppure troppo visibile: esposto, misurato, valutato, criticato, idealizzato, idolatrato, esaltato, censurato. Mettiti in posa – scatta. I flash della fotocamera si confondono con i pensieri, in un brusio che ottunde la mente e che inghiotte l’immagine che abbiamo di noi stessi. Fino a che punto lasciamo che le parole che possono descrivere il nostro aspetto fisico definiscano anche la nostra identità?

Ironica e travolgente, “politicamente scorretta” con se stessa, in 120gr Sara Pischedda mette a nudo, interiormente e fisicamente, la sua identità. - Giuseppe Distefano – Exibart

Coreografia e interpretazione: Sara Pischedda | Suono: Marco Schiavoni | Light design: Stefano De Litala | Produzione: Asmed - Balletto di Sardegna, Progetto FIND Festival Internazionale Nuova Danza


Teatro Akropolis

Via Mario Boeddu 10, Genova
Tel. 338.9750256 - Botteghino 329.1639577

http://www.teatroakropolis.com

info@teatroakropolis.com

Data spettacolo:

Mercoledi 13 novembre 2019

Spettacolo terminato

Info sala

Teatro Akropolis

Via Mario Boeddu 10
16153 Genova

Tel. 3389750256 - 3291639577

http://www.teatroakropolis.com/

info@teatroakropolis.com