AXTO ORATORIO PER VOCI E CORPI DAL LABIRINTO

Da mercoledì 19 a sabato 22 febbraio 2002 torna, al Teatro della Tosse di Genova, AXTO, lo spettacolo che porta in scena il mito del Minotauro e  del Labirinto, frutto del sodalizio artistico tra Emanuele Conte e Michela Lucenti, con la compagnia di attori, danzatori e performers del Teatro della Tosse e di Balletto Civile. Ulteriore tappa di un percorso che sperimenta nuovi linguaggi, che contamina diverse forme d’arte scenica, AXTO è una rappresentazione dal forte impatto visivo ed emotivo, che offre schemi e scenari non convenzionali.

In una scena-ring, tra pochi mobili e suppellettili, come in un appartamento invaso dal fango di un'alluvione, il mito diviene un modo di raccontare l’oggi e i labirinti degli uomini e delle loro relazioni, dentro e  fuori dalla famiglia. È in questa casa che si celebra il mito classico e protagonisti sono i componenti di una famiglia. Il mostro è chiuso tra le mura domestiche, l'oscenità nascosta, il sacrificio consumato all'interno della casa stessa. Ma che cos'è alla fine il labirinto? Un posto dove perdersi? Un luogo in cui nascondere ciò che ci fa paura?  Oppure una prigione, un manicomio, un'isola?

Il labirinto è dove si compie il sacrificio simbolico, dove l'animale si evolve in uomo. Entrarci è come entrare nel cervello umano, è un perdersi lasciando un filo rosso dietro di noi per ritrovare l'uscita, o forse l'entrata. È un percorso che parla di solitudine e di muri, che invece di proteggerci ci rendono più soli. È un viaggio nel labirinto dei nostri pensieri, nei limiti con cui ci corazziamo, nei mostri che sono nei nostri occhi, in cui si specchia la nostra inquietudine smarrita.


Teatro della Tosse

Piazza Renato Negri 4, Genova
Tel 010.2487011 - Fax 010.2468746

http://www.teatrodellatosse.it

info@teatrodellatosse.it

Data spettacolo:

Sino a sabato 22 febbraio 2020

Spettacolo terminato

Info sala

Teatro della Tosse

Piazza Renato Negri
Genova