CHI

L’adolescenza ha già le sue problematiche. E se in più succede di non riconoscersi nel proprio genere? Esito di un laboratorio con studenti delle scuole superiori.

Dopo La terza OndaSwing Heil!Come pesci in un acquario e Tuo per sempre, Elena Dragonetti continua a indagare teatralmente l’adolescenza, forse il momento più delicato nella vita dell’essere umano. Una fase in cui tutto si trasforma, dal corpo ai rapporti all’interno della famiglia, e diventa impellente l’esigenza di riconoscere e determinare la propria identità. Non si tratta solo di costruire il Sé, ma anche un’idea di Sé, ondeggiando tra noto e ignoto.

Lo spettacolo prende le mosse dal film C.R.A.Z.Y (regia di Jean-Marc Vallée, 2005), un diario di formazione e crescita che va dagli anni ‘60 ai primi ‘80. Il protagonista è Zach, con i suoi quattro fratelli, il padre omofobo, la madre iper-religiosa. Lo seguiremo in un viaggio alla ricerca della propria identità, sessuale e di genere, scandito dalle musiche di David Bowie e dei Rolling Stones.

Chi sarà l’esito finale di un lungo laboratorio condotto con gli studenti di diverse scuole superiori genovesi nell’ambito di progetti di alternanza scuola lavoro.


Teatro Nazionale di Genova

Piazza Borgo Pila 42, Genova
Telefono 010 5342 1 Fax 010 534 2510
Info biglietteria  010 5342 300 

https://teatronazionalegenova.it/

teatro@teatronazionalegenova.it

Data spettacolo:

Da martedi 21 aprile 2020 a giovedi 23 aprile 2020

Info sala

Teatro Gustavo Modena

Piazza Gustavo Modena, 3
Genova